Senvion si aggiudica il primo parco eolico offshore nel Mar Mediterraneo

Il parco eolico italiano near-shore includerà dieci turbine da 3 MW

 

Amburgo / Milano: Senvion ha concluso un contratto da 30 megawatt (MW) con Renexia per il primo parco eolico offshore nel Mar Mediterraneo, in Italia.  Il parco eolico ospiterà dieci turbine Senvion 3.0M122, installate su fondazioni a monopalo ad una profondità dei fondali compresa tra 3 e 18 metri. Senvion ha appositamente adattato le proprie turbine eoliche 3.0M122 all’impegnativo ambiente offshore, sviluppando una procedura di installazione ad-hoc per questo impianto posto vicino alla costa. L'installazione e la messa in servizio avranno luogo nel 2019. Senvion fornirà inoltre i servizi di manutenzione completa per un periodo di 5 anni, con un'opzione di estensione fino a 25 anni.

Carlo Schiapparelli, Amministratore Delegato di Senvion Italia, afferma: “Siamo entusiasti di realizzare questo progetto in quanto non è solo il primo parco eolico offshore del Mediterraneo, ma mostra anche l’abilità di Senvion nel creare soluzioni su misura. Questo contratto evidenzia la fiducia di Renexia nella nostra tecnologia e nella competenza del nostro team nel realizzare positivamente ed in sicurezza progetti eolici offshore. Inoltre, siamo lieti di consolidare ulteriormente la nostra posizione in Italia, sia sul mercato onshore che in quello offshore."

David Hardy, direttore esecutivo e CSO di Senvion, aggiunge: "Il mercato eolico offshore si sta diversificando in termini di regioni geografiche, ventosità e soluzioni. Ciò richiede ai fornitori approcci e tecnologie innovative. Per questo progetto, Senvion ha sfruttato la propria esperienza sviluppando appositamente per Renexia una versione offshore della turbina eolica 3.0M122. Questo approccio modulare è promettente per molti mercati offshore in tutto il mondo.”

Riccardo Toto, Managing Director di Renexia, afferma: "Siamo lieti di lavorare con Senvion per il primo parco eolico offshore nel Mar Mediterraneo. Questo progetto fa parte di una più ampia strategia nel settore dell'energia eolica che Renexia sta perseguendo attraverso due importanti progetti negli Stati Uniti, più molti altri in tutto mondo. Siamo desiderosi di aumentare la produzione di energia pulita e sostenibile in un nuovo mercato e la cooperazione con Senvion è una ricompensa per le nostre capacità.”

 

A proposito di Senvion:

Senvion è un produttore leader mondiale di turbine eoliche onshore e offshore. L'azienda sviluppa, produce e commercializza turbine eoliche per quasi tutte la posizioni - con potenze nominali da 2 MW a 6,15 MW e rotori con diametri da 82 metri a 152 metri. Inoltre, l'azienda offre ai propri clienti soluzioni specifiche di progetto nei settori del chiavi in mano, assistenza e manutenzione, trasporto e l'installazione, nonché la pianificazione e costruzione delle fondazioni. I sistemi sono progettati nel TechCenter di Senvion di Osterrönfeld e Bangalore e realizzati negli stabilimenti in Germania ed in Portogallo a Bremerhaven, Vagos e Oliveira de Frades nonché a Żory-Warszowice, Polonia e Baramati, in India. Con circa 4.000 dipendenti in tutto il mondo, l'azienda si avvale dell'esperienza acquisita dalla produzione e installazione di più di 7.900 turbine eoliche in tutto il mondo. La filiale operativa Senvion GmbH ha sede ad Amburgo ed è rappresentata da partner di distribuzione, filiali, controllate e partecipate nei mercati Europei come Francia, Belgio, Paesi Bassi, Regno Unito, Italia, Romania, Portogallo, Svezia e Polonia, nonché a livello globale negli Stati Uniti, Cina, Australia, Giappone, India, Cile e Canada. Senvion S.A. è quotata al Prime Standard della Borsa di Francoforte.

 

Vice President Capital Markets and Public Relations

Dhaval Vakil
phone: +44 20 3859 3664
mobile: +44 7788 390 185
email: dhaval.vakil@senvion.com


Communication and Marketing Manager

Delphine Hochepot
phone: +33 (0)1 41 38 17 59
mobile: +33 (0)6 46 16 12 25
email: delphine.hochepot@senvion.com

 

Senvion si aggiudica il primo parco eolico offshore nel Mar Mediterraneo (PDF)